A Palazzo Crivelli dai diamanti gemelli di Van Cleef ai gioielli di Gabriele D'Annunzio per l'Asta di Gioielli - 14 e 15 novembre | Gold Fashion Italy
15551
post-template-default,single,single-post,postid-15551,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-18.0.7,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

A Palazzo Crivelli dai diamanti gemelli di Van Cleef ai gioielli di Gabriele D’Annunzio per l’Asta di Gioielli – 14 e 15 novembre

A Palazzo Crivelli dai diamanti gemelli di Van Cleef ai gioielli di Gabriele D’Annunzio per l’Asta di Gioielli – 14 e 15 novembre

Rare pietre preziose, firme internazionali e collezioni provenienti da importanti famiglie italiane sono i protagonisti della prossima asta di Gioielli che si svolgerà il 14 e il 15 novembre  nelle sale di Palazzo Crivelli, Via Pontaccioio 12 a Milano,  sede della Casa d’Aste Il Ponte, con esposizione dal 9 alll’11 novembre con orario 10-13, 14,30-18.30.

Tra le gemme più pregiate si segnalano uno zaffiro Kashmir di 9 carati con ottima saturazione, taglio cuscino (lotto 977, stima € 130.000/180.000) e diversi diamanti montati su orecchini, anelli, spille e collier. Firmati Van Cleef & Arpels, gli orecchini del lotto 982 (stima € 130.000/160.000) sono composti complessivamente da circa 30ct di diamanti, dei quali i due centrali a goccia sono praticamente identici per dimensione e chiarezza, a conferma dell’alta qualità che caratterizza le produzioni della maison.

In catalogo anche un importante anello in oro giallo con diamante taglio a cuore di 10,23 ct. (lotto 981, stima € 220.000/280.000).Numerose le proprietà provenienti da famiglie importanti quali i Doria Visconti di Modrone (lotto 913 e 917), i discendenti di Gabriele D’Annunzio (lotti 783, 784, 851, 871), l’imprenditore di Alessandria d’Egitto Artaki Gurdjian, personaggio del jet set internazionale e marito dell’attrice Anna Maria Rosati. Parure in oro e smalti, broches di diamanti, minudières di finissima fattura, bracciali, anelli e orecchini unici per raffinatezza e storicità, tutti prodotti di alta gioielleria della prima metà del 900. Tra gli oggetti più ricercati figurano il micromosaico raffigurante “Il mulino o Paesaggio con le nozze di Isacco e Rebecca“, regalato da papa Gregorio XVI ad una famiglia patrizia romana (lotto 983, stima € 19.000/20.000); una rara coppia di vasi in argento di Buccellati del 1939 (lotto 978, stima € 37.000/42.000) e un’incantevole spilla antica che reca punzoni di Wolfers Freres, gioielliere ufficiale della famiglia reale Belga.

Infine, una collezione firmata Di Gregorio, nuovo marchio di gioielleria italiana, molto apprezzato a livello internazionale accanto a grandi classici quali Bulgari, Cartier e Tiffany.

Catalogo online: http://www.ponteonline.com/en/auctions/lot-list/433

 

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.