Dalla collezione della Famiglia Borbone - Parma anche i gioielli di Maria Antonietta in asta da Sotheby's | Gold Fashion Italy
15555
post-template-default,single,single-post,postid-15555,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-29.7,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Dalla collezione della Famiglia Borbone – Parma anche i gioielli di Maria Antonietta in asta da Sotheby’s

Dalla collezione della Famiglia Borbone – Parma anche i gioielli di Maria Antonietta in asta da Sotheby’s

La stampa internazionale ha dato molto risalto a quello che sarà uno dei più importanti appuntamenti di “Nobel Jewels” dell’anno, incanti dedicati ai gioielli di origine nobiliare dove la storia e i suoi personaggi sono protagonisti. Parliamo di “Royal Jewels from Bourbon-Parma Family” la collezione della Famiglia Borbone – Parma che andrà in asta da Sotheby’s a Ginevra il 14 novembre, una delle collezioni reali più importanti mai viste sino ad oggi e da 200 anni mai esposta al pubblico.“Questa è una delle più importanti collezioni di gioielli reali mai apparsa sul mercato e tutti quanti i gioielli sono assolutamente permeati di storia. – ha sottolineato Daniela Mascetti  Vice presidente di Sotheby’s Jewellery Europe and Senior International Specialist – Mai presentato in pubblico, questo straordinario gruppo di gioielli offre una visione avvincente, lunga centinaia di anni, sulle vite dei suoi proprietari. Ciò che colpisce maggiormente è la bellezza intrinseca dei pezzi stessi: le gemme preziose con le quali sono adornati con eccezionale maestria sono straordinarie a tutti gli effetti”.

Una collezione che dato il legame con le più importanti famiglie d’Europa conta pezzi appartenuti a re di Francia e di Spagna e in particolare l’attenzione si è focalizzata sul nucleo di gioielli appartenuti alla regina di Francia Maria Antonietta che venne giustiziata durante la Rivoluzione francese. Secondo le memorie della sua dama di compagnia, Maria Antonietta trascorse una sera intera per sistemare in una cassa di legno, avvolti nel cotone uno per uno, i suoi gioielli di diamanti, perle, rubini, gioielli che furono inviati a Bruxelles alla sorella Maria Cristina, qui vennero poi presi dal conte Mercy Argentau che li inviò poi a Vienna dove sarebbero stati custoditi dal nipote di Maria Antonietta.

Sono in tutto cento i pezzi della collezione che in questi mesi ha fatto il giro del mondo prima dell’appuntamento di mercoledì prossimo. Tra questi un pendente in perla naturale di 26 mm x 18 mm con diamanti ( st. $ 1-2 milioni), un paio di perle naturali a goccia ( st. $ 30.000-50.000), una collana con 119 perle naturali ( st. $ 200.000-300.000). Tra i gioielli in asta anche pregevoli pezzi che testimoniano il legame con la casa d’Asburgo, in particolare la tiara in diamanti donata da Francesco Giuseppe all’arciduchessa Maria Anna d’Austria in occasione  del matrimonio con il Duca di Parma Elia Borbone creato dalla maison viennese Köchert ( st. $ 80.000-120.000) o la tiara in diamanti firmata da Hübner e datata 1912 ( St $350.000-550.000), una spilla a fiocco in diamanti con rubino birmano di 6,89 carati ( st. $ 200.000-300.000) e una spilla in diamanti con zaffiro Ceylon da 30, 70 carati ( st $ 150.000-250.000). La maggior parte dei gioielli di questa collezione furono donati all’ultimo Duca di Parma e Piacenza Roberto I dalla madre Luisa di Francia, pronipote di Maria Antonietta e nipote di Carlo X, altri gioielli arrivarono anche da parte di Maria Teresa di Savoia, nonna parterna come un magnifico paio di orecchini in diamanti ( st. $ 150.000- 250.000). Sebastiana Gangemi

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.